Aspiranti Fotomodelle: l’importanza dell’alimentazione



girl sitting at table with bread and glass of water

In questo nuovo appuntamento con i consigli per aspiranti fotomodelle tratteremo un argomento particolarmente delicato: il rapporto tra modelle e alimentazione. Su quest’argomento se ne sono sentite di tutti i colori: dalle modelle che “mangiano solo cotone imbevuto in succo d’arancia” per sentirsi sazie e quindi dimagrire (o meglio non prendere peso) a quelle che per alcuni giorni bevono solo acqua per mantenere il corpo longilineo, ad addetti ai lavori che dettano diete alle ragazze che devono sfilare in passerella durante le varie “fashion week”.
In quest’ambito lo spirito di emulazione rischia di portare a gravi problemi di salute e a serissimi disturbi alimentari, come anoressia e bulimia. L’alimentazione, quindi, è un tema specifico; quello che cercheremo di fare è fornire una serie di consigli, senza la pretesa di stilare una dieta ma rimarcando alcuni aspetti importanti:
evitate il pericolosissimo “fai da te”;
evitate di emulare quello che fanno altre modelle (specie quelle famose) che sbandierano le loro diete ai quattro venti attraverso riviste o internet;
evitate di farvi contagiare da mode deviate e distruttive;
evitate il digiuno come soluzione per perdere peso, perché così si rischiano esclusivamente gravi problemi di salute;
rivolgetevi a un dietologo, che stilerà la dieta personalizzata dopo aver studiato il soggetto, poiché ognuna ha il proprio metabolismo.

Analizziamo ora alcuni punti fermi, ricordando sempre di non utilizzare quanto scriviamo per stilare una vostra dieta.

Solo cibi freschi, meglio se bio
È meglio preferire cibi freschi e di prima scelta per cui è importante passare da alimenti confezionati (cibi in scatola, surgelati) a quelli selezionati al mercato. Bisogna adottare un sistema di cottura salutare, abolendo i fritti e utilizzando la griglia o il vapore; inoltre è necessario stare attenti ai condimenti, evitando salse grasse o super caloriche. Sono preferibili alimenti biologici, in grado di garantire una forma migliore e un sapore più naturale.

Portrait of happy smiling young beautiful woman in fitness wear holding grocery shopping bag with healthy vegetarian food, outdoors

Cibi energizzanti e proteine
Inserire nell’alimentazione ingredienti energizzanti, utili anche per la bellezza (es. olio di cocco o noci) e proteine, che hanno molte prerogative: inibiscono il desiderio di zuccheri, oltre a rendere i muscoli più forti, resistenti e flessibili. Da preferire in particolare proteine con carboidrati complessi (amidi).

Mangiare poco e spesso
Distribuire il cibo durante l’intera giornata: gli esperti consigliano il consumo di cinque pasti al giorno. In questo modo si è sempre nutriti, l’indice glicemico si manterrà stabile, non ci saranno problemi di digestione o gonfiori e ci si sente energici tutto il giorno. Va tenuta a freno la fame nervosa: il consiglio è di non mangiare qualunque cosa vi capiti davanti solo perché una giornata è andata storta. Non sempre le cose vanno nel verso giusto ma non per questo bisogna sentirsi autorizzate a sfogarsi col cibo, in particolare quello che fa male. Impegnatevi, invece, in qualcosa che vi possa distrarre, che non sia il cibo e tanto meno i dolci. Inoltre mangiare di corsa fa male quindi è bene evitarlo.

Spezie
In cucina utilizzate le spezie: accelerano il metabolismo, aumentano il senso di sazietà e mettono subito in moto l’organismo nel bruciare calorie, oltre a dare più gusto a ciò che si mangia.

Niente zuccheri trasformati e diete drastiche
Attenzione agli zuccheri trasformati: se si ha voglia di dolce ci si può orientare verso i frutti di bosco, come lamponi e mirtilli, oppure verso il melograno o le mele, che sono a basso contenuto di zuccheri.
Inoltre sono molto pericolose le diete drastiche, che promettono improvvise perdite di peso e privano dei nutrienti essenziali. Per mantenere un bell’aspetto e godere di una forma fisica impeccabile è molto importante mangiare in modo giusto; per questo, piuttosto che digiunare, è bene puntare su alimenti sani e leggeri, come farina d’avena, omelette, yogurt greco, ricotta, insalate.

Idratazione
Bere molta acqua (almeno 2 – 2,5 litri al giorno) è importante per avere una forma impeccabile, quindi la bottiglietta d’acqua deve essere sempre in borsa. Si può anche consumare tè (in particolare quello verde, che ha anche funzioni antiossidanti e rafforza le difese immunitarie), spremute di arancia, succhi di frutta fresca (frutti di bosco, melone, pesche, pera, prugne, mele) e passati di verdura (asparagi, broccoli, carote, sedano, peperoni, cetriolo, spinaci). Sì al caffè, al massimo due nelle ventiquattro ore.
La verdura e i frutti ricchi di acqua aiutano a mantenere la pelle pulita, sana e idratata. Per ottenere il migliore apporto di liquidi si possono anche mangiare tre – quattro frutti ogni giorno.

39-lwl (Copy)La bellezza è un concetto mentale
Prendersi cura della propria bellezza è prima di tutto un’abitudine mentale: è necessario assumere alimenti ideali per la salute della pelle: ad esempio salmone, cioccolato fondente, frullati, avocado, mandorle, olio di cocco.
Per avere capelli belli e lucenti bisogna mangiare alimenti ricchi in ferro e proteine magre, come tacchino e pollo, pesce, filetto di maiale, manzo, uova, fagioli, lenticchie, soia, tofu e frutta secca. Se poi volete la pelle luminosa assumete alimenti ricchi di vitamina C, come peperoni, arance, uva, fragole, broccoli, cavolo e mango, e di betacarotene, come patate dolci, carote, zucca, albicocche, melone e spinaci.
Infine per avere denti bianchi è necessario assumere tutti i giorni alimenti ricchi di calcio, come yogurt, latte e formaggio (magri), broccoli e fagioli.

Esercizio fisico
Non dimenticate poi l’esercizio fisico, essenziale per il benessere del corpo, facendo però sempre attenzione ai propri limiti fisici.

Ho trovato molto interessanti i consigli per mantenere al top il fisico formulati da Vanessa Packer, responsabile del programma di nutrizione e benessere del ModelFit, che si possono così sintetizzare:
Fare attenzione a come si mangia: più che alle calorie bisogna badare a qualità, stagionalità, alcalinità dei cibi e a come si mischiano, tutto per non appesantire la digestione. Mai mescolare nello stesso pasto proteine e carboidrati, che possono essere causa di gonfiore.
Si deve iniziare la giornata con pasti light per poi aumentare le calorie durante il giorno.
Colazione: acqua calda e limone, quindi succo o frullato; in questo modo si aumenta l’alcalinità e si migliora l’equilibrio del pH naturale del corpo, al fine di ottenere l’energia e la giusta dose di acqua per iniziare la giornata.2016-female-model-body-website (Copy)
Pranzo: deve essere leggero, per esempio insalata di verdure e una porzione di proteine (salmone alla griglia o uova sode).
Cena: è il pasto più sostanzioso; può essere composto da insalata a foglia verde, una ciotola di grano e verdure o, in alternativa, pesce o agnello con verdure arrosto. Ci si può anche concedere un mini dessert al cioccolato fondente.

Bere molto, in particolare lontano dai pasti; se si beve troppo durante i pasti si rischia di eliminare gli enzimi che “lavorano” nella bocca e nell’esofago.
Gli snack vanno consumati solo se necessario; il top è mangiare seduti e con calma, preferendo, se si ha del tempo, il consumo di verdure crude.
Gli spuntini vanno evitati a tutti i costi: meglio qualche noce, purché si beva molto.
Evitare le bevande gassate, che gonfiano la pancia e sono tra le prime cause della cellulite. Stessa attenzione va posta ai prodotti lattiero-caseari e ai fritti.
Rimanere idratati, mangiare leggero durante il giorno, optare per caffeina sostenibile come il tè verde è il modo per mantenere alto il livello di energia.
Non rimandare mai la decisione di adottare le buone abitudini.
Per migliorare metabolismo ed energia usare il matcha, il tè verde giapponese.
Allenarsi con yoga, pilates e esercizi aerobici, per ottenere muscoli dinamici e far lavorare le diverse parti del corpo.
Stato d’animo attivo con la meditazione e bagni caldi per il relax: concedersi un po’ di tempo per se stesse è importante.

Concludendo, ribadiamo che questi sono solo alcuni consigli e alcune riflessioni generiche: se sentite la necessità di una dieta particolare è necessario che andiate da uno specialista, che personalizzerà il vostro comportamento alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *