Gli chef italiani sempre più richiesti


Gli chef italiani sempre più richiesti dai ristoranti stellati degli USA

Negli ultimi anni gli italiani si sono riscoperti amanti del cibo non solo da mangiare, ma anche da preparare. Il merito spetta probabilmente alle trasmissioni che hanno fatto venire l’acquolina in bocca a milioni di telespettatori, come Masterchef o la Prova del Cuoco, oppure ai numerosi food blog che “sono spuntati come funghi”.

La passione si è sviluppata al punto da far tornare in auge la professione di chef e gli studi nel settore.

Le scuole di cucina italiana presenti sul nostro territorio sono prese d’assalto dagli appassionati di tutto il mondo, speranzosi di carpire i segreti della cucina italiana, mentre gli chef del nostro Paese prediligono fare esperienza sul campo e portare le proprie competenze all’estero, dove la cucina italiana è da sempre sinonimo di qualità.

Gli Stati Uniti sono la meta più gettonata sia dai cuochi che dai pasticceri, probabilmente per l’ampio margine di responsabilità offerto ai giovani.

Un’opportunità da non perdere nel settore è una selezione di cuochi italiani per un programma retribuito di Internship o di Training nei prestigiosi ristoranti del gruppo Michael MinaExecutive Chef stellato e giudice per Gordon Ramsay in Hell’s Kitchen.

La selezione si rivolge ai giovani tra i 21 e i 35 anni, con esperienza nel settore e un buon inglese parlato.

Lavorare al fianco di cuochi americani per un anno, apprendendo competenze linguistiche, culturali e di etica professionale fondamentali nel mercato del lavoro odierno, sarebbe un ottimo trampolino di lancioper una carriera sempre più competitiva, in Italia o internazionale.

Le mete di riferimento saranno le meravigliose San Francisco, Los Angeles, Waikiki e Boston.

La selezione è organizzata da Mondo Insieme, associazione che opera nel settore delle esperienze lavorative e culturali negli Stati Uniti e nel mondo, in collaborazione con il partner sponsor Aspire Worldwide.

Come tutte le esperienze lavorative e culturali previste dal Dipartimento di Stato Americano, Mondo Insieme fornirà un supporto totale e la documentazione necessaria per il visto J-1.

Le candidature in inglese si possono inviare a info@mondoinsieme.it e per ulteriori informazioni consigliamo di consultare il sito internet www.mondoinsieme.it

di VALERIA SESSINI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *