Lo sapevate che…? Zenzero, la radice miracolosa


zenzero ginger

Lo Zenzero (Zingiber officinale Roscoe) è una spezia conosciuta per le sue molteplici proprietà anche con il nome inglese Ginger. Appartiene alla famiglia delle Zingiberacee ed è una pianta erbacea perenne, alta circa 90cm.

Il fusto sotterraneo è formato da un rizoma ramificato da cui nascono e si propagano i fusti vegetativi. Il rizoma chiamato anche radice contiene olio essenziale, gingerina, zingerone, resine e mucillagini ed è la parte della pianta usata anche a scopo curativo.

Lo zenzero proviene principalmente dall’India e dalla Malesia. Cresce meglio in zone tropicali ad elevate temperature e con un alto tasso di umidità, ma ultimamente le coltivazioni stanno aumentando anche in Italia.

Per la coltivazione si utilizza un terrapieno abbastanza largo poiché è una pianta che si sviluppa in larghezza.

Il rizoma si pianta nel terreno a pochi centimetri dalla superficie; l’irrigazione deve essere frequente ma con poca acqua. Durante il periodo invernale la crescita della pianta può essere inibita e danneggiata da un brusco calo di temperatura.

Il Ginger è ricco di elementi: contiene acqua, carboidrati, proteine, amminoacidi, diversi sali minerali tra cui manganese, calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro e zinco, vitamine del gruppo B, vitamina E e olii essenziali.

Questa spezia è rinomata in tutto il mondo per le sue innumerevoli proprietà curative:

AIUTA LA CIRCOLAZIONE SANGUIGNA

Lo zenzero è un ottimo anticoagulante: incrementa e stimola il flusso sanguigno. Riattiva la circolazione soprattutto nelle gambe, portando benefici a tutto il sistema linfatico.

ANTITUMORALE

Recenti studi hanno dimostrato l’efficacia dello zenzero nella prevenzione di tumori. Un estratto della pianta può contrastare la diffusione e lo sviluppo di cellule tumorali della prostata, del seno e dell’utero.

ALLEVIA I DOLORI MESTRUALI

Lo zenzero è utilizzato dalla medicina naturale per alleviare i dolori mestruali; basta solo 1 grammo di zenzero in polvere al giorno da assumere nei primi tre giorni di ciclo mestruale. La sua azione è pari a quella dei medicinali antinfiammatori adoperati a questo scopo.

EFFICACE CONTRO LA NAUSEA

È un ottimo digestivo ed è indicato per la nausea, anche nei casi specifici di gravidanza, mal d’auto e mal di mare. 5 grammi di infuso di zenzero in ½ litro d’acqua sono indispensabili a prevenire e calmare gli stati di nausea.

ginger

IN CASO DI DISTURBI DI STOMACO

Lo zenzero è un toccasana per tutto l’apparato digerente grazie alla sua azione protettiva contro la gastrite e le ulcere intestinali. Il gingerolo e lo shogaolo sono utili contro batteri aggressivi dello stomaco come l’Helicobacter Pylori, il principale responsabile delle ulcere. Elimina i gas intestinali e contrasta la diarrea favorendo una corretta digestione.

ANTIOSSIDANTE

Lo zenzero contiene enzimi antiossidanti come il gingerolo utile anche alla rigenerazione dei tessuti. Contrasta l’azione dei radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare e, anche se sottoposto a cottura, non perde le sue proprietà.

 

ANTINFIAMMATORIO DURANTE GLI STATI INFLUENZALI

La sua azione antisettica è efficace contro i malanni di stagione come febbre, raffreddore, tosse e catarro in quanto stimola risposte nel sistema immunitario. È un antinfiammatorio naturale utile soprattutto in caso di mal di gola, faringiti e laringiti. Allevia il malessere causato da cefalea, riduce i dolori articolari e allevia le infiammazioni di stomaco ed esofago.

ALLEATO DEL CUORE

Il rizoma è un ottimo anticoagulante e per questo contribuisce a mantenere bassi i livelli di colesterolo e conseguentemente anche la pressione sanguigna.

CONTRO LO STRESS

La sua azione stimolante è nota da anni alla medicina orientale, cinese in particolare, che lo utilizza per combattere la stanchezza e lo stress. Ha un’azione tonica su tutto l’organismo, poiché ha potere stimolante e fortificante.

PROPRIETÀ AFRODISIACHE

Riduce l’impotenza maschile per le sue proprietà afrodisiache: recenti scoperte hanno appurato che è un eccellente tonico di energia e favorisce l’attività sessuale.

 

LO ZENZERO IN CUCINA

Il suo uso è frequente nella preparazione di biscotti, torte e dolcetti di vario tipo. Per lo più grattugiato, lo si assapora nei piatti a base di carne, pesce e verdure. Inoltre è utile per preparare ottimi decotti dalle funzioni digestive.

Talvolta in cucina vengono adoperati anche i germogli, le foglie e le infiorescenze. Lo zenzero si può consumare fresco o essiccato, a seconda degli usi, sia a pezzi che grattugiato, e si abbina a svariate preparazioni culinarie.

ginger

TISANA ALLO ZENZERO: COME PREPARARLA

Tagliate a fettine 5 o 6 pezzettini di rizoma fresco, togliete il rivestimento esterno e lasciate bollire in acqua per 7 minuti circa. Spegnete la fiamma, filtrate e aggiungete, a piacimento, un po’ di miele d’acacia.

In alternativa potete prepararla con un po’ di zenzero secco, circa 1 grammo. Aggiungete, secondo i gusti, succo di limone e the verde/nero. Come dolcificante è consigliato il miele.

La radice secca inoltre si può masticare in caso di dolori o crampi a stomaco ed intestino.

La quantità giornaliera consigliata è di 15/20 grammi di rizoma fresco e 4 grammi di radice secca. Se si superano le dosi consentite si può andare incontro a disturbi intestinali.

Anche l’olio essenziale di zenzero vanta diverse proprietà. Benefici sono stati riscontrati anche per quanto riguarda la sfera emotiva. Il suo aroma infatti è un toccasana per l’umore, predispone dunque all’ottimismo e alla chiarezza mentale.

Ottimo antiforfora, rinforza i capelli e ne migliora la crescita.