Moda musica e cultura al Marefestival Salina


IMG_7141 (Copy)Si sono spenti da poco i riflettori sullo splendido teatro greco di Taormina, dove si è chiuso l’ormai storico Festival Internazionale del Cinema, e già Messina, quasi con un effetto domino, apre un altro evento culturale: il “Marefestival Salina”.
La presentazione dell’evento è avvenuta con un cocktail nei locali del Marina del Nettuno, a Messina, nel corso del quale il coideatore e direttore artistico Massimiliano Cavaleri, dopo i ringraziamenti di rito, ha illustrato il programma di questa V° edizione di cinema, musica e moda: “Questo festival che è nato un po’ per gioco è un po’ per scherzo – spiega Cavaleri – ora è diventato un importante evento, grazie soprattutto alla collaborazione del sindaco di Salina, che ha scommesso su questa iniziativa quando ancora era appena nata.” Sottolineando la volontà di rendere più stretto l’accordo con Milazzo, la Porta delle isole, Cavaleri ha annunciato una serata dedicata a questa cittadina, che rappresenta la novità dell’edizione di quest’anno. “In questa serata – ha aggiunto – ci sarà una retrospettiva sui David di Donatello degli anni ‘70, curata dallo storico del cinema Nino Genovese, e un’intervista a Sandra Milo che quegli anni ha vissuto.” Ospiti d’onore saranno Ezio Greggio, Enzo Decaro, Massimo Dapporto, Roberto Andò e Gabriella Germani, mentre Maria Grazia Cucinotta sarà, per il quarto anno consecutivo, madrina della manifestazione. I premi per i riconoscimenti “Troisi” saranno realizzati dall’artista Antonello Arena.
Nel corso della manifestazione sarà presentato un documentario di Adolfo Celi, realizzato dal figlio Leonardo Celi, dal titolo: “Adolfo Celi: un uomo tra due culture” che racconta un periodo poco conosciuto della vita del noto attore, in Brasile. Il regista Fabio Schifilliti sarà poi presente col corto “Mare nero”, realizzato in collaborazione con il centro migranti Amed, in cui si racconta il mare che come porta dei propri sogni o rinuncia a tutto. A corollario della manifestazione ci saranno: l’inaugurazione, presso il Salone delle Mostre di Malfa (uno dei tre micro-Comuni dell’isoletta di Salina), di una mostra sull’eroe della seconda guerra mondiale Salvatore Todaro, con materiale proveniente da Chioggia, e la presentazione di un documentario sociale, realizzato in collaborazione fra Eros Salonia e gli utenti del centro Camelot.
Il MareFestival – Premio Troisi aprirà martedì 19 luglio a Milazzo per proseguire a Salina da mercoledì 20 a domenica 24. Fra i tanti eventi in programma è prevista a Milazzo, in Marina Garibaldi, l’attrice comica Gabriella Germani, nota per le sue brillanti imitazioni e di recente impegnata nell’Edicola Fiore, e Gennaro Calabrese; quindi omaggi alle più celebri colonne sonore di grandi film con il chitarrista Gianluca Ronda e le cantanti Carla Andaloro e Pamela Catanzaro. Si proseguirà quindi a Salina col film “Le Confessioni”, del regista Roberto Andò, con Toni Servillo e Pierfrancesco Favino. Roberto Andò sarà premiato e presenterà, insieme col giornalista Marco Olivieri, l’omonimo libro legato al film.
Maria-Grazia-Cucinotta-e-Massimiliano-Cavaleri-1 (Copy)Enzo Decaro, amico storico e collega di Troisi, membro del trio ‘’La Smorfia”, sbarca per la prima volta sui luoghi de “Il Postino” e preparerà, col soprano Chiara Taigi, un momento dedicato a “Massimo Troisi poeta’’ e una sorpresa speciale in piazza a Malfa. Ezio Greggio e Massimo Dapporto saranno protagonisti nelle ultime sere di uno dei CineCocktail curati dalla giornalista Claudia Catalli all’Hotel Ravesi, dove sarà allestita anche una mostra del pittore Dimitri Salonia dedicata ai “Colori delle Eolie”. In piazza Santa Marina l’immancabile Maria Grazia Cucinotta è pronta a raccontare i suoi prossimi progetti in Cina; gli attori siciliani Maurizio Marchetti e Turi Giuffrida ritireranno il Premio MareFestival Salina, realizzato dallo scultore Sergio Santamarina, mentre targhe in argento della Sear Argenti verranno consegnate all’attrice Giulia Andò e alla cantautrice Alessandra Nicita che presenterà il brano “Carolina Carolina”.
A Salina sono in programma proiezioni e presentazioni di libri: i primi 20 minuti del film ”The Elevator” di Massimo Coglitore (in uscita per il prossimo autunno), “Shakespeare was english?” di Alicia Maksimova, “Mater sic et sempliciter” corto di Simonetta Pisano, “Mare Nero” corto di Fabio Schifilliti, “Villa Sbadiglio” corto di Nino Giuffrida, “Bruno e il mare” film sul sociale di Eros Salonia, teaser “Sirena – bear the whisper” film di Giorgio Bonecchi Borgazzi, poi “Addio Pizzo” di Pino Sturiale. Tra i libri: “Autogoverno e autonomia. Siciliani e Baschi a confronto” di Marcello Saija, Gaetano Armao e Esteban Anchustegul, “La Sfinge dello Ionio. Catania nel cinema muto 1896-1930” dello storico del cinema Franco La Magna, protagonista di un evento speciale a Palazzo Marchetti in cui saranno proiettati due film muti inediti ricostruiti di recente, “A due scatti da te” volume fotografico su Salina di Elisabetta Pandolfino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *