Il riso. Non finisci mai di scoprirlo


IMG_4347 (Copy)E’ proprio vero, il riso non finisci mai di scoprirlo, e proprio per non smentire questo assunto, e per scoprire un po’ di più su questo cereale, si è svolto presso la Sala Zonno di Bari un inusuale incontro gastronomico con Andrea Ribaldone e Antonella Ricci.
Con la conduzione di Claudio Brachino i due chéf si sono sfidati in un originale show cooking basato sul contrasto culinario fra Nord e Sud, col riso che fa da indiscusso protagonista e mette d’accordo le diverse tradizioni. La formula è intrigante: lo chéf piemontese (almeno di adozione) Andrea Ribaldone, titolare del ristorante “I due buoi” di Alessandria (1 stella Michelin), ha eseguito due ricette della tradizione pugliese: “Riso, patate e cozze” e “Risotto, cime di rapa e pane alle acciughe”. Dal suo canto la pugliese Antonella Ricci, chéf del ristorante di Ceglie Messapica (BR) “Al fornello dei Ricci” (anch’esso 1 stella Michelin) ha realizzato due ricette piemontesi: “Risot puvrun e Sautisa ‘d bra” e “Risotto caudo” ispirato alla Bagna Cauda.
Di fronte ad una platea di ospiti d’eccezione: giornalisti, foodblogger e addetti ai lavori, i due conRibaldone-Ricci-Piparo (Copy)tendenti hanno messo in campo tutta la loro creatività, ciascuno interpretando le preparazioni secondo il proprio stile e il gusto proprio della terra d’appartenenza. La decisione finale è toccata al pubblico, e il pubblico ha votato, in allegria ma anche con attenzione e imparzialità, attribuendo ai due chéf una sostanziale parità che ha sancito la loro capacità creativa e l’indiscussa bravura.

La serata, che fa parte della seconda fase della campagna “Il Riso. Non finisci mai di scoprirlo”, promossa dal Ministero delle politiche agricole e realizzata dall’ISMEA in collaborazione con l’Ente Nazionale Risi, si è conclusa con una squisita cena, naturalmente a base di riso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *