Salone nautico di Genova: buon vento soffia sulla nautica


SaloneNauticoGenova15sg_01076 (Copy)La “Superba” è legata al mare e, di conseguenza, al suo Salone Nautico, una convivenza fatta di storia, passione e prospettive future. Organizzata da I Saloni Nautici con il patrocinio di UCINA Confindustria Nautica, quest’anno la 56esima edizione della manifestazione si svolgerà dal 20 al 25 dicembre, anziché in ottobre com’era consuetudine, e si preannuncia importante sotto tre aspetti: come motore di sviluppo per il settore, come protagonista del mercato nautico internazionale e come risorsa del territorio.
“Il Salone Nautico di Genova – ha dichiarato Carla Demaria, Presidente di UCINA – è oggi lo strumento di cui il settore ha bisogno. Non c’è altro strumento così rappresentativo, con una storia fatta di 56 edizioni. Si tratta di un patrimonio straordinario da tutelare. La presenza oggi delle Istituzioni è estremamente importante perché abbiamo bisogno di un supporto concreto”.
L’edizione 2016 si presenta con le credenziali del più grande Salone del Mediterraneo, punto di riferimento per l’intero settore, in grado di accogliere visitatori e appassionati proponendo un’offerta completa che va dalla produzione ai servizi, fino al turismo. Chi visiterà il Salone Nautico potrà vivere in prima persona la passione per il mare e per gli sport acquatici, provando barche, partecipando alle molteplici attività speciali o a uno dei numerosi eventi in calendario.
Quattro le tradizionali aree che occuperanno gli spazi espositivi: “Vela”, “Motori fuoribordo e gommoni”, “Powerboat” e “Motoryacht”, con oltre mille barche da ammirare, tra cui le ultime novità della nautica nazionale e internazionale, che verranno proposte attraverso un lungo percorso rinnovato con nuovi pontili e aree riservate.
Con “Experience Area”, invece, si potranno provare in mare aperto le nuove proposte oppure farsi coinvolgere da sfide ed eventi organizzati per intrattenere i visitatori. Il Salone, inoltre, metterà anche a disposizione spazi per gli appassionati di subacquea, nuoto, canottaggio, canoa e windsurf.
Rinnovata la partnership con Eataly, che va a completare, insieme alle bellezze e alle proposte del capoluogo ligure, l’accoglienza del visitatore.
SaloneNauticoGenova15ff_00238 (Copy)Le iscrizioni al Salone sono in costante aumento, sia per quanto riguarda il numero di espositori sia per la gamma proposta, con il ritorno di importanti nomi del panorama nautico: Princess Yachts, Canados, Chantiers Amel, Fjord, Gagliotta, Innovazione e Progetti, Najad, Rodman, Sealine, 3B Craft, Tornado Yachts, Cantiere Cranchi.
I comunicati del Salone sottolineano il buon periodo per il settore. Il buon vento soffia su tutti i comparti, nessuno escluso: gli espositori del padiglione B terreno (imbarcazioni a motore fino a 12 metri, imbarcazioni pneumatiche, package imbarcazioni pneumatiche e rigide a motore, motori fuoribordo) confermano, per questa edizione, presenza e investimenti. I fuoribordo saranno al gran completo: molte le anteprime di nuove motorizzazioni, come quelle di Suzuki e Mercury. Confermata la crescita anche delle imbarcazioni con motorizzazione entrobordo: +12% di imbarcazioni con un aumento del 16% della misura media.
Buone notizie anche dal mondo della Vela. Complice una darsena riorganizzata che si attesta a pieno titolo come hub ideale per l’esposizione dei migliori marchi del comparto, la vela cresce del 5%, con una misura media delle imbarcazioni che cresce del 19% . Si tratta di un importante segnale che attesta come la cantieristica abbia deciso di allargare la rappresentatività con l’esposizione delle imbarcazioni top di gamma. È il caso di Advanced 80, imbarcazione 100% made in Italy, che ad oggi è la barca a vela più grande del Salone.
Il trend positivo è confermato anche dal rientro di importanti nomi stranieri, quali Chantier Amel e Najad. Altra novità: quest’anno, in via sperimentale ma con l’obiettivo di diventare un plus costante, saranno realizzate piattaforme galleggianti che andranno a sostituire gli uffici in banchina dei cantieri. In aumento anche gli espositori e la gamma dei brand di accessori, componentistica e abbigliamento tecnico che avranno un’area dedicata all’interno del Sailing Word. Il Salone si conferma anche quest’anno quale unico evento B2C con una così ampia rappresentatività in termini di prodotto e brand esposto. Ottima risposta per il comparto dei catamarani, con una rappresentatività sempre più SaloneNauticoGenova15sg_01107 (Copy)importante al Salone, a conferma di un mercato in espansione.
Diversi eventi caratterizzeranno questa edizione del Salone Nautico. UCINA Confindustria Nautica organizza un suo laboratorio di idee, il “Forum UCINA”. Inoltre, presso il Teatro del Mare, l’agenda è ricca di appuntamenti incentrati sulla comunicazione della nautica, al fine di fornire una panoramica sul settore in Italia e allo stesso tempo spunti preziosi al governo e alle amministrazioni pubbliche per una politica di sviluppo nei confronti di un comparto strategico e fondamentale.
Il 20 settembre è in programma il convegno di apertura, “Italia, futuro”. Seguirà la presentazione della nuova edizione de “La Nautica in Cifre”, il compendio statistico di UCINA, unica pubblicazione sull’industria nautica da diporto riconosciuta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Il programma dei convegni istituzionali sarà, inoltre, occasione per fare il punto sulle normative del settore e per affrontare tematiche come le “aziende 4.0”, realtà digitalizzate nel processo di produzione e nei prodotti, capaci di utilizzare le informazioni ricavate per fare nuovo business.
Sempre il 20 settembre sarà ufficialmente inaugurata la mostra “Renato “Sonny” Levi – Milestones of yacht desing”, organizzata dall’Università degli Studi di Genova attraverso la Fondazione Promostudi di La Spezia. L’esposizione ripercorre i 60 e più anni di attività in cui Levi, uno dei padri fondatori della motonautica moderna, ha interpretato un ruolo di assoluto protagonismo. La mostra prevede una collezione di disegni e documenti originali, di elaborati grafici, di mezzi scafi e di contributi fruibili con realtà aumentata. Sarà presente una sezione galleggiante, con imbarcazioni storiche di Levi che potranno essere ammirate dal vivo in una banchina dedicata, allestita in prossimità della mostra.
pagina Avv. Di Nanna-1 (Copy)Anche quest’anno ADI – Associazione per il Disegno Industriale, in partnership con la rivista internazionale IBI e in collaborazione con UCINA e I Saloni Nautici organizza il “Design and Innovation Award 2016” dedicato al miglior accessorio di design nell’ambito della produzione di quest’anno. La consegna avverrà giovedì 22 settembre alle ore 17.30 presso la Lounge Ucina.
Sabato 24 settembre il Teatro del Mare ospiterà il “Premio Barca dell’Anno”, atteso appuntamento organizzato da “Vela e Motore” in collaborazione con UCINA. La nota rivista di settore premierà le migliori imbarcazioni del 2016 suddivise nelle sezioni Gommone, Natante a Vela, Natante a Motore, Imbarcazione a Motore, Imbarcazione a Vela, Catamarano e Superyacht.
L’Experience Village si fa in due. Due, infatti, saranno le aree dedicate agli sport acquatici: una posta al centro del Salone e una in acqua. In entrambe si potrà testare quanto di meglio è esposto.
Fitto anche il calendario di eventi agonistici come Sup, Windsurf, Kayak, Flyboard e Wakeboard. L’obiettivo è quello di promuovere le straordinarie attività acquatiche coinvolgendo sul campo il grande pubblico del Salone, un pubblico che parla di nautica, che ha la passione per il mare e che, a Genova, si aspetta proprio questo: toccare con mano ciò che vede.
Altra grande protagonista del mare è la pesca: l’intera giornata di venerdì 23 settembre, sarà dedicata proprio a questo affascinante mondo, inizio di una nuova sinergia tra quest’arte marinara e il Salone. Garmin Academy organizzerà seminari, workshop e incontri con i protagonisti della pesca. Sarà, inoltre, presentato The O’, un evento di pesca sportiva itinerante che si svolgerà nel corso della prossima stagione in quattro località diverse del paese.
Spettacolo garantito con “Vela per tutti”. Presenti a questa edizione gli M32 catamarani a vela da regata di ultima generazione che possono superare anche i 30 nodi di velocità. Faranno base nella Marina mostrando al grande pubblico tutte le loro mirabolanti potenzialità.
Nell’ambito degli eventi dedicati alla vela, il Teatro del Mare ospiterà, sabato 24 settembre, il “Premio dell’Armatore dell’Anno” a cura di UVAI – Unione Vela d’Altura Italiana e FIV – Federazione Italiana Vela insieme alla presentazione della Regata 151 Miglia 2017.

ORIZZONTE-n°8-2016_2p-7INFORMAZIONI
Salone Nautico di Genova
da martedì 20 settembre a domenica 25 settembre – dalle ore 10.00 alle 18.30
Quartiere fieristico di Genova – Piazzale Kennedy, 1
Biglietti acquistabili online sul circuito Vivaticket o direttamente presso la biglietteria il giorno stesso della visita.
Costo biglietti: intero € 15,00 – ridotto € 13,00 (visitatori invalidi/disabili che, presentando il certificato d’invalidità e/o corrispondente autocertificazione, dimostrino di avere una percentuale di invalidità al 66%. La persona invalida/disabile che non sia in grado di muoversi in modo autonomo ha inoltre diritto all’ingresso gratuito per il proprio accompagnatore; le comitive composte da almeno 30 persone con ingresso in gruppo; gli appartenenti al Cral, solo da mercoledì a venerdì, presentando la tessera in corso di validità).
Il biglietto è in omaggio per tutti i ragazzi nati dopo l’1.01.2004 solo se accompagnati da un adulto.
www.salonenautico.com
Tel 0105769811 – Fax 0105531104
info@isaloninautici.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *